cartomanzia svizzera

 

bandiera svizzera
Cartomanzia Svizzera: per acquistare i minuti del consulto clicca il pulsante “paga con Paypal”, ad avvenuto pagamento potrai consultare  la cartomante Luna Biraghi al numero:

+41912280387

 0,50 CHF al minuto

ACQUISTA I MINUTI

consulto cartomanzia 10 minuti  consulto cartomanzia 15 minuti

consulto cartomanzia 20 minuti  consulto cartomanzia 30 minuti

consulto cartomanzia 60 minuti  consulto cartomanzia 90 minuti

consulto cartomanzia 180 minuti

Consulti di qualità mirati ed approfonditi a bassissimo costo, con sincerità e rispetto altrui, nella più totale privacy, per conoscere la verità ritrovare l’equilibrio e la serenità.

 

Consulto gratuito

3 minuti di consulto gratuito

Video: cartomante Luna Biraghi

 

I Tarocchi

arcani maggiori

I tarocchi sono sempre stati acclamati ma allo stesso tempo condannati, nel subconscio comune nascondo il mistero e lo stupore: sono archetipi, simbologie, icone che non sono conosciute dalla maggior parte delle persone. L’origine dei tarocchi è incerta, infatti non abbiamo dati certi a riguardo, c’è chi dice che sono nate in Cina, altri in India, altri ancora dicono che sono di origine araba. Le teorie maggiormente diffuse dicono che tra la fine del medioevo e l’inizio del rinascimento si diffusero in Italia settentrionale, secondo altre teorie, sostenute da esoteristi, la genesi è molto più remota. Nel 1700, Antoine Court de Gébelin, appartenente alla massoneria francese, sosteneva che i tarocchi erano di origine egizia. Nell’800 un’occultista di nome Eliphas Levi diceva che l’origine dei i tarocchi era da attribuire alla cabala ebraica. Quest’ultimo distinse le 78 carte dei tarocchi in arcani maggiori e arcani minori. Tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900 gli occultisti Gerard Encausse, detto Papus, e Oswald Wirth unificarono le teorie sui tarocchi, grazie a una serie di opere che ancora troviamo nelle librerie. In questo periodo i tarocchi si diffusero tantissimo, vennero usati dai gruppi degli occultisti e dagli esoteristi tra cui ricordiamo: E. Waite e Aleister Crowley che crearono mazzi di carte famosi. All’origine i tarocchi furono concepiti a scopo ludico, a partire dal 1700 in Francia con Etteilla vennero utilizzati a scopo divinatorio per la cartomanzia. Il mazzo dei tarocchi è composto da 78 carte, chiamate lame, si dividono in:

– 22 arcani maggiori che raffigurano personaggi e situazioni mistiche, anticamente chiamate trionfi.

– 56 arcani minori che sono suddivisi in 4 semi: coppe, spade, denari, bastoni. Ogni serie di semi è formata da 14 lame: 4 figure, fante, cavaliere, regina, re, dette onori o carte di corte e 10 lame numerali.

  •  Il bagatto,  la papessa, l’imperatrice, l’imperatore, il papa, gli innamorati, il carro, la giustizia, l’eremita, la ruota della fortuna, la forza, l’appeso, la morte, la temperanza, il diavolo, la torre, la stella, la luna, il sole, il giudizio, il mondo, il matto.

tarocchi il bagattotarocchi la papessatarocchi l'imperatricetarocchi l'imperatoretarocchi il papatarocchi l'innamoratotarocchi il carrotarocchi la giustiziatarocchi l'eremitatarocchi la ruota della fortunatarocchi la forzatarocchi l'appesotarocchi la mortetarocchi la temperanzatarocchi il diavolotarocchi la torretarocchi la stellatarocchi la lunatarocchi il soletarocchi il giudiziotarocchi il mondotarocchi il matto